Condizioni generali

  1. Premesse
    1.1         Le presenti Condizioni Generali di Contratto (di seguito, le “Condizioni Generali”) si applicano a tutti i mandati di spedizione affidati dall’Utente (di seguito “Utente” o gli “Utenti”) a Sendabox S.r.l. (di seguito, “Sendabox”), tramite il sito: http://www.sendabox.it (di seguito “Sito”). Sendabox, attraverso la collaborazione con partner selezionati operanti nel settore del trasporto di merci su strada, aereo e per mare e loro subappaltatori (di seguito ciascuno indicato come “Corriere” o “Partner”), fornisce servizi di spedizione e trasporto di pacchi e plichi agli Utenti. In particolare, Sendabox, attraverso il Sito, assicura all’Utente la possibilità di ricercare la migliore tariffa possibile, tra quelle applicate dai Partner, affinché l’Utente stesso possa scegliere in totale autonomia a quale Corriere affidare la propria spedizione.
    1.2         Marchi correlati e Sito sono di proprietà esclusiva di Sendabox e l’Utente, con la sottoscrizione delle presenti Condizioni Generali, non ottiene per sé o per terzi alcun diritto su qualsivoglia diritto di proprietà intellettuale e industriale di titolarità di Sendabox.

  2. Natura del servizio
    2.1         Sendabox è un comparatore online di tariffe e servizi di spedizione attraverso il quale gli Utenti possono confrontare, in tempo reale, le tariffe ed i servizi offerti dai Corrieri ed acquistare così, attraverso il Sito, il servizio che ritengono più idoneo alle loro esigenze.

  3. Oggetto
    3.1         Attraverso il Sito ed in particolare attraverso ciascun Ordine (come successivamente definito), Sendabox assume l'obbligo di concludere, in nome proprio e per conto dell’Utente, un contratto di trasporto e di compiere le operazioni accessorie con il Corriere prescelto dall’Utente (di seguito, il “Corriere Designato”), il tutto alle condizioni tariffarie selezionate sul Sito dall’Utente stesso. In particolare Sendabox, secondo le istruzioni impartite dall’Utente attraverso il Sito, richiederà al Corriere Designato la presa in carico del collo o dei colli da spedire, la gestione elettronica dei dati, il trasporto e la relativa riconsegna al destinatario.

  4. CreditBox
    4.1         “CreditBox” è la denominazione di un importo prepagato dall’Utente e spendibile sul Sito per l’acquisto di servizi offerti da Sendabox.
    4.2         Il CreditBox è composto da singoli crediti del valore unitario pari ad Euro 1,00 (uno/00) acquistabili e spendibili sul Sito.
    4.3         Sendabox si riserva il diritto di riservare sconti e/o offerte speciali fruibili soltanto attraverso Credit Box. In particolare, i pacchetti di crediti acquistabili e la relativa scontistica sulle tariffe in vigore sono insindacabilmente fissati da Sendabox e non dipendono dalle tariffe applicate dai Corrieri a Sendabox e da quest’ultimo agli Utenti. Pertanto, l’acquisto dei crediti CreditBox non comporta la fissazione né delle tariffe in quel momento applicate, né di qualsivoglia altro parametro.
    4.4         I crediti possono essere spesi unicamente sul Sito. Una volta acquistati, i crediti CreditBox non possono essere rimborsati.
    4.5         I crediti hanno una validità di 2 (due) anni al decorrere dal momento dell’acquisto. In caso di mancato utilizzo dei CreditBox entro il predetto termine di scadenza, gli stessi si intenderanno automaticamente decaduti e non potranno più essere utilizzati e/o rimborsati.

  5. Accettazione della spedizione e merci non trasportabili
    5.1         L’Utente, mediante la compilazione del modulo d’ordine di spedizione sul Sito, richiede a tutti gli effetti la presa in carico di una spedizione da parte del Corriere Designato, effettuandone il pagamento nei modi indicati (di seguito, l’“Ordine”). Il Corriere Designato si riserva a proprio insindacabile giudizio di accettare la richiesta indicativamente entro 48/72 (quarantotto/settantadue) ore dalla conclusione dell’Ordine. In caso di rifiuto, Sendabox rimborserà all’Utente quanto pagato, secondo i tempi previsti dal circuito di pagamento utilizzato in fase di acquisto e con le stesse modalità di pagamento usufruite dall’Utente, tranne nel caso in cui il rifiuto sia dipeso da una causa imputabile all’Utente come, a titolo esemplificativo e non esaustivo, qualora l’Ordine abbia ad oggetto merci non trasportabili.
    5.2         Fatte salve le specifiche condizioni di trasporto applicate dal Corriere Designato, l’Utente non potrà concludere Ordini concernenti la spedizione delle seguenti tipologie merceologiche:
    • (i) merci dichiarate pericolose da IATA, IMO, ICAO, IMGD o contemplate nella disciplina ADR/RID;
    • (ii) animali, vivi o morti;
    • (iii) lamiere;
    • (iv) merci con imballo insufficiente o inadeguato, ad insindacabile giudizio del Corriere Designato;
    • (v) valori, denaro, opere d’arte e merci preziose;
    • (vi) documenti personali originali;
    • (vii) merci soggette a deterioramento;
    • (viii) veicoli a motore, ciclomotori;
    • (ix) mobili fragili e/o antichi;
    • (x) merci il cui trasporto sia proibito dalla Legge quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, armi, munizioni, droghe, tabacchi di monopolio, valori bollati, ecc.
    • (xi) liquidi;
    • (xii) medicinali soggetti a prescrizione medica.
    5.3         Con riferimento alle spedizioni Extra UE, oltre alle merci sopra elencate, l’Utente non potrà concludere Ordini concernenti la spedizione delle seguenti tipologie merceologiche:
    • (i) alimenti (sia deperibili che a lunga conservazione);
    • (ii) medicinali (sia da banco che soggetti a prescrizione medica);
    • (iii) bevande alcoliche.
    5.4         Resta inteso che, nel caso in cui l’Utente non adempia ai divieti di cui ai precedenti articoli 5.1 e 5.2, nessuna responsabilità potrà essere addebitata a Sendabox e/o al Corriere Designato, in relazione ad eventuali danni o smarrimenti di merce non trasportabile.

  6. Annullamento dell’Ordine
    6.1         Successivamente alla conclusione dell’Ordine ed alla conseguente presa in carico della spedizione, l’Utente non potrà più chiedere l’annullamento dell’Ordine salvo le seguenti modalità:
    • (i) entro 15 (quindici) minuti dalla conclusione dell’Ordine, attraverso l’apposito form di supporto disponibile sul Sito, l’Utente potrà annullare l’Ordine in modo gratuito; all’Utente verranno accreditati i corrispettivi in modalità crediti su CreditBox per riacquistare la spedizione;
    • (ii) entro 2 (due) ore dalla conclusione dell’Ordine l’Utente, attraverso l’apposito form di supporto, potrà annullare l’Ordine al costo di Euro 2,00 (due/00). Le spese di annullamento dell’Ordine saranno detratte dal corrispettivo pagato dall’Utente al momento della conclusione dell’Ordine. La differenza tra il predetto corrispettivo e le spese di annullamento sarà rimborsata all’Utente in crediti su CreditBox da spendere in spedizioni ordinate attraverso il Sito.
    6.2         Le richieste di annullamento Ordini pervenute oltre 2 (due) ore dalla conclusione dell’Ordine non saranno evase ed i relativi Ordini non saranno rimborsati. L’Utente potrà invece richiedere la modifica dell’indirizzo inviando una comunicazione a info@sendabox.it. Tuttavia, è a discrezione di Sendabox e del Corriere Designato prendere in carico o meno la modifica. In tal caso, l’Utente non avrà diritto al rimborso in quanto il servizio sarà ritenuto comunque erogato.

  7. Modifiche al servizio
    7.1         Sendabox potrà modificare unilateralmente, in qualsiasi momento ed insindacabilmente prezzi, tariffe e condizioni contrattuali e potrà variare, espandere o limitare la tipologia di servizio. Resta inteso che le menzionate modifiche non avranno alcun effetto sugli Ordini già accettati.

  8. Obblighi a carico dell’Utente
    8.1         L’Utente garantisce e dichiara:
    • (i) che all’atto dell’inserimento di ciascun Ordine indicherà solo informazioni veritiere e corrette (dati anagrafici, dati spedizione, peso e dimensioni, indirizzi e-mail e recapiti telefonici);
    • (ii) che la merce da spedire è stata correttamente ed accuratamente descritta in tutti i documenti di trasporto scaricati dal Sito ed adeguatamente compilati;
    • (iii) che la documentazione inerente alle spedizioni Extra UE, fattura proforma o fattura commerciale, a seconda del motivo dell’esportazione, e la dichiarazione di libera esportazione è stata correttamente stampata compilata, allegata e apposta ben visibile sull’imballo del collo secondo le istruzioni presenti sul Sito, nell’email di conferma dell’ordine e nelle FAQ come da seguenti dettagli:
      a). Lettera di Vettura (LDV): da stampare in 3 copie, di cui: una da applicare al collo, una da affidare al Corriere Designato e una da far firmare all’incaricato e conservare come prova di avvenuto ritiro.
      b). Proforma da allegare per la merce non destinata alla vendita, come ad esempio per le spedizioni tra privati, debitamente compilata in inglese e stampata in 4 copie, firmata e timbrata in originale.
      c). Fattura commerciale: da allegare quando la merce è destinata alla vendita, debitamente compilata in inglese e stampata in 4 copie, firmata e timbrata in originale.
      d). Dichiarazione di libera esportazione: da compilare in inglese e stampare in 2 copie.
      e). Copia del documento di identità dell’esportatore e dell’importatore per le spedizioni di merce non destinata alla vendita con valore dichiarato superiore a €1.000,00.
    • (iv) che i colli sono imballati accuratamente secondo le istruzioni di imballaggio pubblicate sul Sito e che la lettera di vettura è stata stampata e apposta ben visibile sull’imballo del collo;
    • (v) di tenere il Corriere Designato indenne e manlevato da ogni danno, reclamo o spesa di qualsivoglia natura per spedizioni non imballate correttamente secondo le specifiche norme di imballaggio del Corriere Designato o dalla mancata segnalazione sulle merci ed i colli delle cautele necessarie per il loro maneggio e sollevamento;
    • (vi) di avere contezza delle merci o beni non accettabili per il trasporto, sia da parte di Sendabox che da parte del Corriere Designato, e che pertanto le stesse non sono state incluse nella spedizione;
    • (vii) di conoscere ed accettare i termini e le condizioni, predisposte dal Corriere Designato, che regolano l’erogazione dei servizi richiesti con l’Ordine.

  9. Addebiti all’Utente per oneri aggiuntivi
    9.1         In qualsiasi caso di violazione, da parte dell’Utente, di quanto previsto al precedente articolo 8.1 (i), l’Utente potrà incorrere in costi aggiuntivi dettati dalla necessaria rielaborazione dei dati o nel rifiuto della presa in carico dell’Ordine, con conseguente insindacabile addebito dei relativi costi. In particolare, l’Utente espressamente riconosce il diritto di Sendabox ad addebitargli i suddetti costi aggiuntivi, secondo una delle seguenti modalità la cui scelta sarà ad esclusiva ed insindacabile discrezione di Sendabox:
    a). utilizzo automatico di CreditBox, qualora presenti e sufficienti, mediante addebito degli stessi entro 24 (ventiquattro) ore dalla relativa comunicazione di preavviso trasmessa all’Utente;
    b). addebito automatico degli importi dovuti - previa emissione di fattura ad hoc con pagamento a 5 (cinque) giorni - attraverso il metodo di pagamento selezionato dall’Utente contestualmente all’invio dell’Ordine. Tale addebito automatico verrà effettuato mediante l’utilizzo dei dati di pagamento forniti dall’Utente medesimo ai sensi del successivo articolo 22.2.

  10. Assunzione di responsabilità dell’Utente
    10.1         L’Utente dichiara sin d’ora di assumersi qualsiasi responsabilità in merito a qualsivoglia danno, reclamo o spesa che possa derivare dalla violazione delle dichiarazioni e garanzie di cui all’articolo 8 delle presenti Condizioni Generali.
    10.2         In caso di inadempimento degli obblighi previsti a carico dell’Utente, il Corriere Designato avrà facoltà di risolvere di diritto il contratto di trasporto e di rivalersi sull’Utente per tutti i danni arrecati e i costi eventualmente sostenuti.
    10.3         L’Utente riconosce che il Corriere Designato avrà il diritto di interrompere l’erogazione del servizio di trasporto e di recedere dal contratto di trasporto, stipulato con Sendabox per conto dell’Utente, nei casi in cui venga accertato un utilizzo improprio delle lettere di vettura da parte dell’Utente.
    10.4         Ogni modifica all’Ordine da parte dell’Utente rappresenta un nuovo Ordine, con conseguente applicazione di una nuova tariffa, fatto salvo quanto previsto all’articolo 6 in merito allo svincolo della spedizione, ovvero alla modifica dell’indirizzo di destinazione.

  11. Precauzioni relative all’utilizzo del Sito
    11.1         È responsabilità dell’Utente e dei suoi collaboratori, quale che ne sia il titolo, premunirsi contro la perdita o divulgazione di dati riservati tramite i terminali attraverso i quali questi effettua ciascun Ordine o consulta anche solo a titolo informativo il Sito. Il Sito potrebbe, senza alcuna responsabilità in capo a Sendabox, non essere configurato in maniera ottimale per l’apparecchio e/o il sistema operativo dell’Utente e pertanto non si garantisce che il Sito stesso sia rispondente alle esigenze peculiari dell’Utente o che non ne danneggi anche solo temporaneamente il sistema.

  12. Limitazioni di responsabilità e assicurazione
    12.1         Eventuali responsabilità che dovessero sorgere, anche nei confronti di terzi, in relazione alla natura del contenuto della spedizione sono configurabili unicamente in capo all’Utente. Se l’inizio o la continuazione del trasporto sono impediti subiscono ritardi per causa non imputabile al Corriere Designato, questi deve chiedere immediatamente istruzioni a Sendabox, provvedendo alla custodia delle cose consegnategli. Se le circostanze rendono impossibile la richiesta di istruzioni, si applicherà quanto disposto dall’art 1686 c.c..
    12.2         Nessun termine tassativo per la riconsegna ha carattere vincolante per Sendabox, che non risponde in alcun caso per danni derivanti da ritardata consegna della merce. Non avrà in nessun caso il valore di deroga a quanto sopra l’accettazione da parte del Corriere Designato di merce, plichi o documenti sui quali direttamente sull’involucro, o sul bollettino di consegna delle stesse, siano state apposte le espressioni quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, “tassativo” o “urgente” o altre espressioni equivalenti.
    12.3         Sendabox non accetta termini tassativi di riconsegna per la spedizione di documenti ai fini della partecipazione di aste, di gare di appalto e di quant’altro richieda il recapito entro un dato termine a pena di decadenza. L’Utente solleva sin da ora Sendabox e/o il Corriere Designato da qualsiasi responsabilità per danni da ritardo di consegna di detti documenti.
    12.4         Salvo in caso di dolo o colpa grave del Corriere Designato, con riferimento alle prestazioni di trasporto effettuate all’interno del territorio nazionale, il risarcimento dovuto all’Utente per perdite, smarrimenti, avarie, ritardi, rotture e/o manomissioni delle merci trasportate dal momento della presa in carico sino alla consegna delle stesse al destinatario, sarà calcolato nei limiti di cui all’art. 1696, comma 2, c.c., e pertanto il predetto limite di risarcimento sarà pari ad Euro 1,00 (uno) per ogni chilogrammo di merce perduta o avariata o smarrita. Con riferimento ai trasporti internazionali via terra, l’importo del predetto limite di risarcimento sarà pari ad 8,33 unità di conto per chilogrammo di merce perduta o avariata o smarrita, ex art. 23, comma 3, della Convenzione di Ginevra sul contratto di trasporto internazionale stradale di merce (nota come “CMR”). Se invece si fa riferimento al trasporto internazionale via aerea il limite di responsabilità previsto delle Convenzioni di Varsavia e di Montreal sarà pari a 19 diritti speciali di prelievo per chilogrammo di merce perduta o avariata o smarrita. Non è in ogni caso previsto il rimborso del costo della spedizione.
    12.5         Qualora l’Utente ritenga che i limiti di risarcimento sopra indicati non siano sufficienti, dovrà presentare una specifica dichiarazione di valore e, operando tramite il Sito, conferire mandato a Sendabox di assicurare la merce, oppure provvedere personalmente ad assicurare la merce trasportata. In caso contrario, l’Utente si assume tutti i rischi di perdita o danno, fermo restando quanto previsto in proposito dalla normativa vigente.
    12.6         In ogni caso il Corriere Designato e Sendabox, non sono responsabili per alcuna perdita di avviamento, di guadagno, di profitto, di mercato, di immagine, di clientela, di uso, di opportunità, né comunque per alcun danno o perdita indiretti, accidentali, o consequenziali, inclusi a solo titolo esemplificativo e non limitativo, i casi di risoluzione contrattuale, negligenza, dolo o inadempimenti.

  13. Richieste di rimborso dovute a danneggiamenti e/o smarrimenti
    13.1         Per ogni spedizione potrà essere avanzata un’unica richiesta di risarcimento, così come unico sarà il rimborso di tutte le perdite o danni connessi alla spedizione stessa.
    13.2         Le richieste di apertura pratica per il rimborso dovuto a danneggiamento o mancanza parziale devono essere segnalate a Sendabox entro 7 (otto) giorni dalla data di consegna. La richiesta deve essere corredata della seguente documentazione:
    (i) copia della prova di consegna (“POD”) comprovante le riserve riscontrate al momento della riconsegna;
    (ii) copia della fattura di acquisto/vendita comprovante il valore della merce danneggiata/mancante o della Dichiarazione del valore della merce nel caso di spedizione Extra UE di merce non destinata alla vendita;
    (iii) indicazione degli articoli danneggiati e relativo peso;
    (iv) eventuale fattura di riparazione;
    (v) nota di credito a storno della merce danneggiata/smarrita, ovvero DDT di reintegro della merce danneggiata/smarrita;
    (vi) foto dell’imballo e della merce al momento della riconsegna comprovanti il danneggiamento subito.
    13.3         Si precisa che, in caso di danno visibile al momento della riconsegna della merce (c.d. danno evidente), non si accetteranno reclami se sul POD non saranno presenti riserve specifiche e dettagliate. Nel caso in cui il danno non sia visibile al momento della riconsegna (c.d. danno occulto), il destinatario e conseguentemente l’Utente avrà 7 (sette) giorni dal momento del ricevimento per segnalarlo a Sendabox, a pena di decadenza dal diritto di risarcimento.
    13.4         Non si potrà procedere alla definizione del reclamo qualora la documentazione fosse incompleta.
    13.5         L’Utente riconosce che il Corriere Designato, al momento del ritiro della merce oggetto della spedizione, ha il diritto di sollevare tutte le riserve che ritiene opportune.

  14. Applicazione della lettera di vettura sulla spedizione
    14.1         L’Utente dovrà corredare ciascuna spedizione di apposita lettera di vettura ai fini della corretta esecuzione dell’Ordine. La lettera di vettura viene inviata all’Utente tramite e-mail all’indirizzo di posta elettronica fornito al momento di inserimento dell’ordine di spedizione e scaricabile dall’area riservata.
    14.2         Qualora, in fase di ritiro, la spedizione fosse priva di lettera di vettura, il Corriere Designato avrà diritto a non prendere in carico la merce.

  15. Pratiche doganali
    15.1         Qualora l’Utente affidi il Corriere Designato, tramite il Sito, il compito di sbrigare pratiche doganali per merci da consegnare oltre i confini italiani, l’Utente stesso garantisce, sotto propria responsabilità, che la merce possa essere esportata nello Stato di destinazione e che possa transitare liberamente attraverso eventuali Stati intermedi. L’Utente garantisce altresì che la documentazione d’accompagnamento è completa, autentica, priva di alcuna irregolarità, conforme alle norme vigenti e che la merce stessa sia in regola con la necessaria marcatura. L’Utente, anche in ossequio alla normativa sulla riservatezza dei dati sensibili, con la presente clausola autorizza Sendabox ed il Corriere Designato al trattamento di qualunque dato utile per le operazioni di trasporto e sdoganamento e per il disbrigo di qualunque altra pratica amministrativa e/o operativa a ciò connessa o richiesta dalle autorità doganali e giudiziarie, tramite qualunque strumento.

  16. Diritto di ispezione
    16.1         L’Utente autorizza sin dall’accettazione dell’Ordine, il Corriere Designato, tramite il Sito, tutti i terzi trasportatori e tutte le autorità governative, incluse quelle doganali, ad effettuare qualsiasi controllo di sicurezza si rendesse necessario su tutta la merce trasportata e ad ispezionare il contenuto della spedizione in ogni momento e senza alcun preavviso.

  17. Dazi Doganali
    17.1         Per le spedizioni Extra UE, l’Utente prende atto che la dogana del paese di destinazione applicherà al destinatario gli eventuali oneri dovuti in base alla natura e al valore della merce; pertanto, qualora il destinatario rifiuti il pagamento dei detti oneri, l’Utente dovrà corrispondere immediatamente a Sendabox gli importi dovuti dal destinatario nonché le spese per il rientro della merce (import dal paese di destino) e tutte le spese amministrative, comunque denominate, che siano derivate da detto rifiuto.

  18. Giacenza
    18.1         Qualora non sia possibile consegnare l’oggetto della spedizione al destinatario, la merce verrà tenuta in giacenza alle condizioni applicate dal Corriere Designato che effettua tale spedizione e i relativi costi verranno automaticamente addebitati all’Utente. In particolare, l’Utente espressamente riconosce il diritto di Sendabox, titolare del Sito, ad addebitargli le spese di giacenza indicate al successivo articolo 18.2, secondo una delle seguenti modalità la cui scelta sarà ad esclusiva ed insindacabile discrezione di Sendabox:
    a). utilizzo automatico di CreditBox, qualora presenti e sufficienti, entro 24 (ventiquattro) ore dalla relativa comunicazione di preavviso trasmessa all’Utente;
    b).addebito automatico degli importi dovuti - previa emissione di fattura ad hoc con pagamento a 5 (cinque) giorni - attraverso il metodo di pagamento selezionato dall’Utente contestualmente all’invio dell’Ordine. Tale addebito automatico verrà effettuato mediante l’utilizzo dei dati di pagamento forniti dall’Utente medesimo ai sensi del successivo articolo 22.2.

    18.2         Le spese di giacenza da addebitare ai sensi del precedente articolo 18.1 saranno quantificate, in base al servizio di spedizione richiesto dall’Utente, come segue:

    Spedizioni nazionali:

    (i) Spese di Dossier: 18,60 €;
    (ii) Giacenza minimo sosta + lasciato avviso per destinatario assente: 4,70 €;
    (iii) Correzione di indirizzo: 9,80 €;
    (iv) Ritorno al mittente: costo Tratta.

    Spedizioni internazionali ed Extra UE:

    (i) Spese di Dossier: 26,84 €;
    (ii) Giacenza minimo sosta + lasciato avviso per destinatario assente: 13,42 €
    (iii) Spese riconsegna in Provincia: 8,99 €;
    (iv) Spese di riconsegna Città: 2,68 €;
    (v) Ritorno al mittente: costo Import dal paese di destino
    (vi) Stampa ed invio etichetta di ritorno (RESO): 5,23 €.

  19. Servizi Accessori
    19.1         Sendabox offre ai propri Utenti la possibilità di poter usufruire di alcuni servizi aggiuntivi che una volta effettuati e/o richiesti verranno riaddebitati all'Utente. In particolare, nei seguenti elenchi sono indicati i servizi che Sendabox può gestire su richiesta dell'Utente per garantire il buon esito della spedizione (Tabella n°1) ed altri che vengono richiesti indirettamente dall’Utente e/o destinatario della spedizione al vettore e che sono soggette a fatture di riaddebito da parte di Sendabox in quanto non rientranti nei servizi a disposizione sulla piattaforma (Tabella n°2).

    Tabella 1: SERVIZI ACCESSORI PREVISTI DA SENDABOX SOGGETTI A RIADDEBITO

    Servizio accessorio Costo
    P.O.D.  – Prova di consegna cartacea 13,42 €
    Digipod elettronico 2,68 €

    Tabella 2: SERVIZI NON PREVISTI MA SOGGETTI A RIADDEBITO SE RICHIESTI AL VETTORE DAL MITTENTE E/O DESTINATARIO

    Servizio accessorio Costo
    GDO Large-Scale Retail 13,42 €
    Priority minimo 6,71 € più il 50% del trasporto
    Servizio 10:30 minimo 9,39 € più il 50% del trasporto
    Servizio 10:30 minimo 9,39 € più il 50% del trasporto
    Appuntamento (Internazionale) 9.66 €
    Appuntamento (Nazionale) 4,03 €
    Gestioni bancali a rendere 7,92 €
    Prenotazione ritiro giorno stesso 7,70 €
    Prenotazione ritiro giorno successivo 6,60 €
    Consegna giorno stabilito 2,68 €
    Consegna di sera 12,08 €
    Consegna ai piani 10,74 €
    Consegna ai piani 10,74 €
    Consegna al sabato nazionale 31,81 €
    Consegna al sabato internazionale 78,17 €
    Fermo deposito 7,38 €
    Supplemento non sovrapponibile 20,13 €
    Supplementi per consegne time definite ORE 9:00 67,10 €
    Supplementi per consegne time definite ORE 9:00 67,10 €
    Supplementi per consegne time definite ORE 10:00 40,26 €
    Supplementi per consegne time definite ORE 12:00 33,55 €

    19.2         In caso richieda l’utilizzo dei servizi accessori sopra elencati, l’Utente dichiara di essere a conoscenza degli eventuali costi aggiuntivi, con relativo, insindacabile, addebito di essi.  In particolare, l’Utente espressamente riconosce il diritto di Sendabox ad addebitargli i suddetti costi aggiuntivi secondo una delle seguenti modalità la cui scelta sarà ad esclusiva ed insindacabile discrezione di Sendabox:
    a). utilizzo automatico di CreditBox, qualora presenti e sufficienti, mediante addebito degli stessi entro 24 (ventiquattro) ore dalla relativa comunicazione di preavviso trasmessa all’Utente;
    b).addebito automatico degli importi dovuti - previa emissione di fattura ad hoc con pagamento a 5 (cinque) giorni - attraverso il metodo di pagamento utilizzato dall’Utente contestualmente all’invio dell’Ordine. Tale addebito automatico verrà effettuato mediante l’utilizzo dei dati di pagamento forniti dall’Utente medesimo ai sensi del successivo articolo 22.2.

  20. Penali
    20.1         Nel caso in cui l’Utente, nella compilazione dell’Ordine o in qualsiasi altra fase relativa all’organizzazione dei servizi resi da Sendabox, indichi informazioni non veritiere con riferimento al peso e/o misure reali e/o peso e/o misure tassabili, l’Utente medesimo sarà obbligato a corrispondere a Sendabox i seguenti importi a titolo di penale:

    (i)           Extra Peso calcolato come differenza fra peso dichiarato e peso tassabile.
    (ii)          Fuori misura BRT *: 38,81 €.
    (iii)         Fuori misura UPS **: 59,85 €.
    (iv)         Fuori misura Nexive ***: 46,97 €.
    (v)          Fuori misura SDA ****: da 33,55 € a 110,71 €.
    (vi)         Fuori misura Poste Italiane *****:da 33,55 € a 110,71 €.
    (vii)        Fuori misura Skynet ******: 110,71 €

    * Per Estero a mezzo DPD: limite peso per collo kg. 31,5 – lunghezza cm. 175 – dimensioni totali cm. 300. A mezzo Euro Express: bancali di dimensioni superiori a: altezza 180 cm – lunghezza 120 cm – larghezza 120 cm; peso massimo 1000 kg. Colli di dimensioni superiori a: altezza 120 cm – lunghezza cm. 300 – larghezza 150 cm – volume 2 m3; peso massimo 50 kg e comunque per i quali il destinatario non abbia attrezzatura idonea allo scarico. 
    ** La sua lunghezza più circonferenza [(2 x larghezza) + (2 x altezza)] combinata supera i 330 cm e quando le sue dimensioni non superano il valore massimo di UPS di 419 cm. 
    *** Limite max lunghezza della somma del lato più lungo e del lato più corto =150 cm; se maggiore e fino a 200 cm viene applicato un costo extra di € 27,50 a collo, oltre i 200 cm e fino a 250 cm viene applicato un costo extra di € 38,50 a collo. Il limite massimo di lunghezza consentito per la somma del lato più lungo e lato più corto è di 250 cm. Per ogni Kg aggiuntivo oltre i 20Kg verrà applicata la tariffa unitaria di 3,30 € Iva esclusa. 
    **** Se un collo supera i 50 Kg di peso reale e/o lunghezza + perimetro (2 x lunghezza + 2 x altezza) 450cm e/o lato più lungo 280 cm verrà applicato al prezzo totale della spedizione un supplemento pari alla tariffa pallet per ogni collo eccedente.
    ***** Poste Italiane: Pacchi con lunghezza massima 150 cm e somma dei 3 lati non superiore a 225cm.
    ****** Skynet: Pacchi con lunghezza massima 200 cm e somma dei 3 lati non superiore a 300cm.

    In caso di imballo speciale e/o irregolare, ove per imballo speciale/irregolare si intende qualsiasi imballo non conforme alle previsioni della guida sull’imballaggio, pubblicata sul Sito alla pagina https://www.sendabox.it/come-imballare-un-pacco.cshtml, l’Utente corrisponderà, a titolo di penale, a Sendabox l’importo pari ad € 10,74 a collo.

    20.2         Con riferimento agli importi delle penali di cui sopra, l’Utente espressamente riconosce il diritto di Sendabox, ad addebitargli i relativi importi secondo una delle seguenti modalità la cui scelta sarà ad esclusiva ed insindacabile discrezione di Sendabox:
    a). utilizzo automatico di CreditBox, qualora presenti e sufficienti, mediante addebito degli stessi entro 24 (ventiquattro) ore dalla relativa comunicazione di preavviso trasmessa all’Utente;
    b). addebito automatico degli importi dovuti - previa emissione di fattura ad hoc con pagamento a 5 (cinque) giorni - attraverso il metodo di pagamento utilizzato dall’Utente contestualmente all’invio dell’Ordine. Tale addebito automatico verrà effettuato mediante l’utilizzo dei dati di pagamento forniti dall’Utente medesimo ai sensi del successivo articolo 22.2.

  21. Pagamento in contrassegno
    21.1         Per “spedizione in contrassegno” s’intende una spedizione il cui oggetto viene pagato dal destinatario in contanti, in base ad un accordo tra destinatario stesso e mittente (i.e., l’Utente). Tale accordo tra destinatario e Utente è possibile solo ove il Sito consenta all’Utente stesso di selezionare l’opzione “Pagamento in contrassegno”. Tale opzione prevede solo ed esclusivamente il pagamento in contanti ed è disponibile o comunque accordata solo ad alcuni Utenti, cui peraltro può essere revocata in qualunque momento, il tutto in maniera unilaterale e insindacabile da parte di Sendabox. In ogni caso, l’opzione di pagamento in contrassegno è possibile per contrassegni di valore totale non superiore Euro 999,00 (novecentonovantanove/00). Qualora l’opzione di pagamento in contrassegno sia possibile, il Corriere Designato curerà la raccolta, presso il destinatario, del denaro, solo ed unicamente in contanti, dovuto dal destinatario stesso al mittente (Utente) per poi consegnarlo a quest’ultimo. L’Utente che selezioni l’opzione di pagamento in contrassegno sarà comunque tenuto al pagamento del servizio di spedizione a tariffe dedicate per questa specifica forma di consegna, pubblicate sul Sito, da pagarsi al momento del perfezionamento dell’inoltro dell’Ordine. L’Utente che intenda spedire la propria merce con pagamento in contrassegno, oltre agli obblighi a carico di qualsiasi Utente, è tenuto, pena la non accettazione dell’ordine, a:
    (i)     apporre la lettera di vettura compilata in ogni sua parte, ben visibile, applicata in modo da evitarne strappi e staccature accidentali, con la dicitura chiara ed inequivocabile “CONTRASSEGNO”, indicandone altrettanto in maniera chiara ed inequivocabile il valore in euro o nella valuta corrente nel paese di destinazione;
    (ii)   specificare le coordinate bancarie per la rimessa del denaro raccolto da parte del Corriere Designato.

    21.2         In mancanza anche solo di parte dei dati sopra richiesti o in presenza di dati di tipo diverso da quelli previsti, Sendabox effettuerà il servizio ordinario prestato tramite Sito ed il Corriere Designato sarà esonerato da qualsivoglia responsabilità relativa al mancato di incasso del contrassegno. L’Utente sarà considerato unico responsabile di eventuali errori materiali (ad esempio nell’indicazione di coordinate bancarie errate o di terzi).
    21.3         Sendabox non è responsabile dei ritardi nelle rimesse dei contrassegni e in ogni caso, l’Utente riconosce che è il Corriere Designato a incassare, gestire e custodire le somme di denaro di cui ai pagamenti in contrassegno e che pertanto il Sito non è responsabile delle tempistiche di consegna di dette somme.
    21.4         Fermo restando gli Ordini già confermati, Sendabox ha la facoltà insindacabile di sospendere temporaneamente, ovvero definitivamente, il servizio di spedizione con pagamento in contrassegno.
    21.5         Una volta prenotato un ordine non è possibile aggiungere e/o modificare il servizio del contrassegno.

  22. Fatturazione e Pagamenti
    22.1         Il pagamento dei servizi erogati da Sendabox e richiesti dall’Utente tramite il Sito, dovrà essere effettuato dall’Utente contestualmente all’inserimento di ciascun Ordine. Contestualmente alla conferma di ciascun Ordine, Sendabox emetterà fattura intestata all’Utente e provvederà ad inoltrarla al medesimo, in forma digitale, al recapito indicato dal dall’Utente.
    22.2         I dati di pagamento inseriti dall’Utente in sede di compilazione dell’Ordine saranno trasferiti, tramite connessione protetta in crittografia SSL (Secure Socket Layer) conforme alla normativa PCI DSS (Payment Card Industry Data Security Standard), ad Axepta S.p.A., società che eroga servizi di pagamento in favore di Sendabox, per l’autorizzazione e l’addebito. Il trattamento dei predetti dati sarà pertanto soggetto alle privacy policy di Axepta S.p.A., di cui alla relativa informativa. In conformità alla propria privacy policy e per ragioni di sicurezza, Sendabox dichiara di non memorizzare e non elaborare direttamente alcun dato di pagamento fornito dall’Utente ad Axepta S.p.A..

  23. Forza maggiore e caso fortuito
    23.1         Sendabox non sarà in alcun modo responsabile per qualunque inadempimento imputabile a forza maggiore, scioperi o manifestazioni sindacali o caso fortuito.

  24. Legge applicabile e foro competente
    24.1         Le Parti concordemente dichiarano e accettano le presenti Condizioni Generali saranno regolate ed interpretate in base alla legge italiana.
    24.2         Salvo quanto previsto dall’art. 66-bis del Codice del Consumo (D.Lgs. 205/2005) nonché dal successivo articolo 25, per tutte le controversie che dovessero insorgere in relazione all’interpretazione, esecuzione e validità del presente Contratto sarà competente in via esclusiva il Foro di Milano.

  25. ODR e ADR
    25.1         Ai sensi dell'art. 14 del Regolamento 524/2013 si informa l'Utente che in caso di controversia potrà presentare un reclamo a mezzo della piattaforma ODR dell'Unione Europea raggiungibile al seguente link http://ec.europa.eu/consumers/odr/ . La piattaforma ODR costituisce un punto di accesso per gli Utenti che desiderano risolvere in ambito extragiudiziale le controversie derivanti dai contratti di vendita o di servizi online. Per maggiori informazioni contattare: odr@sendabox.it.
    25.2         L'Utente consumatore può avvalersi della procedura di Conciliazione Paritetica, a norma dell'art. 141-decies Codice del Consumo (D.lgs. 206/2005). La Procedura può essere avviata qualora l'Utente dopo aver presentato reclamo all'azienda, entro 45 (quarantacinque) giorni, non abbia ricevuto risposta ovvero abbia ricevuto risposta non ritenuta da lui soddisfacente. L'Utente che decide di avvalersi della procedura di Conciliazione Paritetica è obbligato a trasmettere la domanda all'indirizzo: conciliazione@consorzionetcomm.it.

  26. Consenso al trattamento dei dati personali
    26.1         Letta l’informativa di cui all’Allegato A (/tuteladellaprivacy.cshtml) delle presenti Condizioni Generali, l’Utente autorizza Sendabox al trattamento dei propri dati personali.

    Lette e sottoscritte le Condizioni Generali, l’Utente, ai sensi degli artt. 1341 e 1342 c.c., dichiara espressamente di accettare le previsioni di cui agli articoli 4.5; 5.2; 5.3; 5.4; 6; 7; 8; 9; 10; 11; 12.1; 12.2; 12.3; 12.4; 12.6; 13; 14.2; 18; 19; 20; 21.2; 21.3; 21.4; 21.5; 24.2; 25.